Alta Valtellina, Parco Nazionale dello Stelvio 2 – 7 Agosto 2024

Bormio, Santa Caterina  e l’Alta Valtellina  non hanno certo bisogno di presentazioni, una cornice da sogno, vallate circondate da ampie montagne e una storia millenaria. Il nostro soggiorno ci porterà a scoprire Bormio e le sue valli, Val di Sotto, Valfurva, Val Zebrù, e Livigno, enclave in territorio svizzero nonché porto franco.

 

Giorno 1Ritrovo dei partecipanti h. 12 circa alla stazione bus di Bormio. Da Milano Centrale Trenord h.8:20 con arrivo a Tirano h. 10:52 – Bus Perego h.11:05 con arrivo a Bormio h.12. Da Torino P.Susa Frecciarossa n°9519 h.7:00 con arrivo a Mi Centrale h.8. Arrivo e deposito bagagli in auto di servizio. Pranzo libero in città.   Nel primo pomeriggio partenza a piedi da Bormio per il nostro primo itinerario; un piacevole sentiero lungo il torrente Frodolfo ci porta a Santa Lucia, dove il Frodolfo si getta nell’Adda. Risaliamo quindi lungo l’Adda fino a Premadio e passando per la frazione San Gallo rientriamo a Bormio. Distanza km 10 – dislivello + – 150 m. Trasferimento  a S.Antonio Valfurva. Sistemazione in hotel, cena e pernottamento.

 

Giorno 2 La Val Zebrù è considerata, a ragione, una delle valli più importanti del Parco Nazionale dello Stelvio. La sua particolare morfologia, con spiccata differenza tra i due versanti,  la ricchezza di specie floristiche, i numerosi ungulati, nonché la presenza del gipeto e dell’aquila reale ne fanno una meta irrinunciabile per turisti e appassionati di natura. Trasferimento con bus di linea a San Nicolò e transfer a Niblogo.  Percorriamo il bellissimo sentiero che affianca il torrente Zebrù fino alle omonime Baite dove ci fermeremo  a rilassarci e a godere il panorama prima di ritornare a Niblogo. Distanza km 11 – dislivello + – 350 m. Rientro in hotel. Cena e pernottamento.

 

 

 

 

Giorno 3Trasferimento con bus di linea a Bormio, da qui oggi percorriamo la splendida  Pedemontana della Reit, bella strada forestale che offre spunti panoramici su Bormio veramente notevoli.  Attraverso mughi e larici passa la valle di Campello e, superato un breve tratto un po’ ripido, si affaccia sulla Valfurva, dove presto si arriva ad ampi pascoli. Passiamo sopra  Uzza e  rientriamo a Bormio. Distanza km 9,5 – dislivello + – 330 m. Tempo a disposizione per conoscere Bormio. Rientro con bus di linea in hotel, cena e pernottamento.

 

Giorno 4Trasferimento in bus di linea a Bormio e proseguimento per Livigno. A un passo dal confine svizzero, il Piccolo Tibet d’Europa, secondo comune più elevato d’Italia, con i suoi 1816 m di altitudine, racchiude  tutte le attrazioni possibili dedicate agli amanti dello sport e dello shopping. La nostra meta oggi è la Val Federia, posta parallela alla Valle di Livigno, uno splendido esempio, di come l’uomo possa usare un territorio, senza per questo stravolgerlo. Abitata e sfruttata a pascolo nella parte alta, coltivata in quella bassa, solamente durante l’estate, Val Federia offre un ambiente meraviglioso, con le tee, le tipiche abitazioni estive livignasche che si fondono con l’ambiente. Distanza km 15 – dislivello + – 350 m.
Molto larga, la valle é ricca di flora e fauna, dai suoi pendii scendono boschi di conifere centenarie.  Rientro in bus di linea, cena e pernottamento in hotel.

 

Giorno 5Per questa giornata valtellinese ci attende un bellissimo itinerario boschivo, che parte da  S. Caterina Valfurva e raggiunge Bormio – Trasferimento con bus di linea a Santa Caterina e breve visita del famoso paesino; da qui partenza a piedi per raggiungere Bormio. Un bel sentiero percorre il versante orografico sinistro del torrente Frodolfo, regalando splendide vedute della vallata sottostante.  Distanza km 14 – dislivello + 300 – 450m. Al termine tempo libero a Bormio; nel pomeriggio rientro in bus di linea. Cena e pernottamento in hotel. 

 

 

 

Giorno 6-  E’ la nostra ultima giornata, saluteremo la Valtellina con una rilassante passeggiata lungo il torrente Frodolfo, distanza km 7- dislivello + – 100 m. Rientro in hotel – pranzo libero. Per il rientro Bus Perego da Bormio h.15:50 con arrivo a Tirano h.16:50 – Trenord da Tirano h. 17:08 con arrivo a Mi Centrale h.19:40. Per Torino Frecciarossa n° 9588 h.20:02 con arrivo a To P. Susa h 20:49.                                                                 

 

 

 

 

Quote soggiorno: € 545  a  persona in camera doppia.                                             

La quota comprende:  5 notti con trattamento di mezza pensione, colazione e cena in hotel         2 stelle a conduzione famigliare in Valfurva con trattamento di mezza pensione, colazione e cena. Accompagnamento.                                                                                                                                  La quota non comprende: il viaggio a/r e gli spostamenti in loco, pranzi, bevande ed extra personali- tassa di soggiorno – supplemento singola € 125 (disponibilità limitata) – tutto quanto non specificato ne “la quota comprende”

 

Il viaggio verrà confermato con un minimo di 6 partecipanti

 

 

 

Organizzazione tecnica Europe Walk & Travel Agency                         

 Info e prenotazioni  a Simona tel 3356912148 – mail: simona@walk-travel.eu    

Translate »